Residence Rosa dei Venti

Itinerario tra borghi e castelli della Toscana

Itinerario tra borghi e castelli della Toscana

Itinerario tra borghi e castelli della Toscana

Nei dintorni del residence Rosa dei Venti, sono tanti i borghi con origini antiche; luoghi incantati che riportano ad epoche lontane.

Itinerario tra borghi e castelli della Toscana

A 40 minuti da Vada si trova uno dei più bei borghi Toscani mantenutosi quasi del tutto intatto nel tempo.

Volterra è stata, in epoca etrusca, una delle principali città-stato della Toscana e ancora oggi possiamo trovare tante testimonianze storiche del periodo etrusco. Il centro storico è principalmente medioevale, con la Cattedrale, la Fortezza Medicea e il Palazzo dei Priori che creano il centro della parte abitata.

Il Museo Etrusco, la Pinacoteca, il Museo d’Arte Sacra e l’Ecomuseo dell’Alabastro raccontano la storia di Volterra, le origini del borgo e la storia della lavorazione tipica della zona, quella dell’Alabastro, una produzione rara e affascinante.

In Val Di Cecina si trova anche Casale Marittimo, un piccolo borgo medioevale, che nasce intorno all’anno 1000 dai resti dell’antico Castello, oggi fuso con il tessuto urbano. Al suo interno si trovano testimonianze d’interesse storico notevole e recenti scavi hanno portato alla luce resti di un villaggio etrusco del VII secolo a.C. e di un’importante necropoli.

Altro piccolo borgo che si trova nella Val di Cecina è quello di Querceto, su una collina tra la valle del fiume Sterza e quella di Cecina. Querceto è un luogo di notevole interesse storico per il suo bellissimo e antico castello, restaurato nei primi anni del ‘900.

Un altro bellissimo borgo antico è Montescudaio, dalla sua piazza principale durante le belle giornate si riescono a vedere anche le isole Gorgona e Capraia.
Grazie alle sue origini antiche ha un patrimonio storico e architettonico significativo ed è, inoltre, conosciuto per far parte dell’Associazione Nazionale Città del Vino, grazie alla sua antica tradizione enologica che risale all’epoca etrusca.

Altra Città del Vino e una dei Borghi più belli d’Italia è Suvereto; luogo sospeso tra il mare e le colline.
Tutta la struttura del borgo merita di essere vista, facendo un giro per le stradine e tra le antiche case fatte di mattoni rossi. Tipico di Suvereto è sicuramente il Palio, che si svolge due volte all’anno e prevede la Corsa delle Botti, una gara tra squadre che spingono botti da 5 quintali per le vie del centro storico.

L’antico castello medievale di Campiglia Marittima è un luogo ricco di tradizione, storia e fascino tra le colline, gli ulivi e le vigne tipiche di questo territorio.
L’abitato si trova all’interno della cinta muraria dove, i palazzi, disposti a semicerchi concentrici creano un bel gioco di movimento e armonia.

Arriviamo poi a Bibbona. Come gli altri borghi, nasce in epoca etrusca per poi svilupparsi durante il Medioevo e al suo interno vicoli e piazzette creano un affascinante intreccio.
Spostandosi verso la costa troviamo il Forte di Marina di Bibbona, una struttura costruita nel 1700 per difendere Bibbona dagli attacchi dei pirati.

La Val di Cecina e i borghi vicini sono luoghi ideali per brevi escursioni partendo da Vada; cultura e storia ad un passo dal mare.