fbpx

Residence Rosa dei Venti

Escursioni sulle Isole: Elba, Capraia, Gorgona

Escursioni sulle Isole

Escursioni sulle Isole: Elba, Capraia, Gorgona

La Toscana, famosa per le sue verdi colline è conosciuta anche per il suo mare, ne fanno parte infatti le sette isole dell’Arcipelago Toscano.

Queste sono tutte incluse nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano, la più grande area marina protetta d’Europa. Ogni isola ha le proprie caratteristiche e la propria storia, grazie a delle escursioni, anche di un giorno, avrete la possibilità di scoprirle tutte.

Escursioni sulle Isole: Elba, Capraia, Gorgona

In questo articolo parleremo di tre isole nello specifico: l’Isola d’Elba, la più grande e la più visitata, l’Isola di Capraia, la più selvaggia e l’Isola di Gorgona la più piccola.

Elba

L’isola d’Elba è sicuramente la più conosciuta e visitata tra le isole dell’Arcipelago Toscano. Con le sue spiagge dorate e le acque cristalline accontenta gli amanti del relax ma anche quelli dello sport che possono trovare percorsi di trekking e mountain biking e grazie all’acqua trasparente i fondali sono adatti allo snorkeling.

All’Elba si trovano anche notevoli reperti storici e archeologici, come quelli conservati nei musei che si trovano sull’isola oppure le strutture medievali e di epoca napoleonica che tutt’oggi si trovano sul territorio.

Capraia

L’isola di Capraia si trova vicino alla costa della Corsica ed è un’isola di origine vulcanica sviluppata in più eruzioni. Le coste scoscese sul mare e le pareti rocciose hanno colori che variano dal rosso al nero e fanno intuire le varie colate di lava sovrapposte, questi colori si notano in particolare alla Cala Rossa.

É un paradiso geologico ed ha anche molti siti di interesse storico, come il borgo antico, il forte di San Giorgio, la Torre del Porto, le Chiese e l’Ex colonia penale, oltre alle tante spiagge, cale e grotte.

Gorgona

La più piccola dell’Arcipelago è Gorgona l’ultima isola-carcere d’Europa. L’isola è molto tutelata come parco naturale e la natura si sviluppa su quasi tutta l’isola. Anche i detenuti aiutano nella manutenzione del parco, grazie ad un percorso di riabilitazione, recupero e responsabilizzazione che li porta a lavorare a stretto contatto con la natura e gli animali.

È possibile scoprire l’isola con visite guidate e con alcune restrizioni necessarie al mantenimento dell’area protetta e della sicurezza.

Le cose da vedere non sono molte ma sicuramente è da godersi la bellezza della natura incontaminata dell’isola; sono presenti due fortificazioni, la Torre Vecchia e la Torre Nuova, la Chiesa principale di San Gorgonio, il paese degli antichi pescatori dove oggi vivono solo 67 persone.

Tra le spiagge si trovano la Cala Maestra, la Cala Marcona e la Cala Scirocco e ancora visitabile la Grotta del Bove Marino, il vecchio rifugio delle foche monache.